LE INFILTRAZIONI SONO CONSIGLIATE NELL'ARTROSI?

21st Mar 2021
artrosi infiltrazione

Gli studi ci suggeriscono che le infiltrazioni nell'artrosi possono essere usate quando c'è dolore per diminuire il dolore a breve termine, ma questa procedura non ha nessuna conseguenza positiva sulla scomparsa delle cause, sull'invecchiamento della cartilagine e sul dolore a lungo termine.

Ci sono diversi tipi di infiltrazioni:

  • con cortisone: ha un potentissimo effetto antiinfiammatorio e viene iniettato direttamente all'interno dell'articolazione portando a una riduzione dei sintomi entro le 24/48 ore; può essere ripetuta fino a 4 volte distribuite durante l'anno. Come tutti i farmaci, se abusato, può avere effetti nocivi sull'articolazione, sulla cartilagine stessa causandone maggiore perdita, sull'osso dove può causare osteoporosi rovinando anche tendini e legamenti. La durata dell'effetto dipende dal tipo di problema in quanto se è presente solo infiammazione allora i risultati saranno soddisfacenti nel breve-medio termine, ma se oltre all'infiammazione abbiamo un problema di tipo meccanico-posturale allora l'effetto sarà di breve durata.
  • con acido ialuronico: di solito viene utilizzato nel trattamento conservativo dell'artrosi. Ha un'azione lubrificante e serve a ridurre gli attriti. E' una sostanza riconosciuta dall'organismo in quanto prodotta dal corpo umano (si può riscontrare all'interno del liquido sinoviale dell'articolazione)e deve essere ripetuta ogni 6-12 mesi in quanto viene riassorbito normalmente dal corpo. La verità emersa dagli studi scientifici dimostra che l'acido ialuronico non è in grado di migliorare l'invecchiamento della cartilagine ma ha solo un riscontro a breve termine sul dolore.
  • Con cellule staminali (adipose): sono cellule che riescono a differenziarsi e produrre cellule cartilaginee per la riparazione della cartilagine danneggiata. L'utilizzo è abbastanza controverso poiché sia hanno risultati discordanti e come tutte le infiltrazioni non trattano le cause dell'insorgenza del processo artrosico.

Solitamente quindi all'infiltrazione è consigliato associare un programma fisioterapico allo scopo di trattare le cause dell'artrosi, modificare e ripristinare per quanto possibile un equilibrio biomeccanico tra i capi articolari riducendo dolore e infiammazione e aumentando la capacità di carico e resistenza dell'articolazione.

Efficacy and safety of a single intra-articular injection of 2% hyaluronic acid plus mannitol in knee osteoarthritis over a 6-month period]. Rev Esp Cir Ortop Traumatol. 2012 Jul-Aug


Vuoi una valutazione immediata?
Contattaci.

Contattaci